A A A

Alfa Romeo trionfa alla Mille Miglia

Sul mitico percorso “Freccia rossa” hanno sfilato preziosi modelli storici. Alfa Romeo ha trionfato con due esemplari sul podio: una 6C 1750 Gran Sport del 1930 e una 6C 1500 Gran Sport Zagato del 1933

Lun 22 maggio 2017


La novantesima edizione della Mille Miglia si è appena conclusa con il trionfo di Alfa Romeo (di cui è stata anche Automotive Sponsor). Dopo quattro giorni di guida, 40 ore al volante e l'attraversamento di 7 Regioni e della Repubblica di San Marino, a Brescia è salito sul gradino più alto del podio l'equipaggio numero 74 formato da Andrea Vesco e da Andrea Guerini, a bordo di un'Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport del 1930 (quella che vinse l’edizione della gara bresciana nel 1930, con l’equipaggio Tazio Nuvolari e Giovanni Battista Guidotti). Al terzo posto, un'altra Alfa, la 6C 1500 GS Zagato del 1933 dell'equipaggio Giordano Mozzi e Stefania Biacca. La manifestazione, che ha accolto anche alcune preziose vetture storiche del marchio Lancia (un'Aprilia del 1937 e un'Aurelia B24 Spider del 1955) appartenenti alla collezione di FCA Heritage, è terminata domenica 21 maggio a Brescia, dopo aver attraversato alcuni dei luoghi più suggestivi d'Italia, con il giro di boa a Roma.

Ad accompagnare queste rarità automobilistiche, Stelvio il primo SUV nella storia del Biscione e l'affascinante Giulia, la berlina sportiva ricca di contenuti tecnologici e rivoluzionari canoni di stile. Oltre a due Lancia Ypsilon Unyca il modello glamour che sintetizza un perfetto equilibrio tra raffinatezza casual e dinamismo.



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.


Post correlati