A A A

Autonomy e Jeep sulla Via del sale

In occasione della “Giornata internazionale delle persone con disabilità”, alcuni giovani hanno percorso, a bordo di cinque vetture messe a disposizione da Jeep Off Road e Autonomy la “Via del sale”, un itinerario che attraversa Piemonte, Liguria e Francia

Lun 4 dicembre 2017


Fiat Chrysler Automobiles da sempre è vicina alle tematiche legate alla mobilità dei disabili e con Autonomy (il programma che risponde alle esigenze dei clienti con ridotte capacità motorie, sensoriali o intellettive), già da qualche anno aderisce alla “Giornata internazionale delle persone con disabilità”, che si celebra il 3 dicembre.

Così, quest'anno, Autonomy e Jeep Off Road hanno regalato ad alcuni giovani disabili un'emozionante esperienza a bordo cinque vetture (una Renegade Trailhawk, una Wrangler Unlimited Black Edition, una Wrangler Unlimited Sahara e due Wrangler Unlimited) sulle strade bianche tra Piemonte, Liguria e Francia lungo la cosiddetta “Via del sale”. Si tratta di un tragitto un tempo percorso da pastori, pellegrini, mulattieri, commercianti e viaggiatori che dal ponente ligure e dalla vicina Provenza raggiungevano, attraverso i passi alpini, il Piemonte e il Nord Europa, dando vita a fitte reti di scambi. Oggi la via del sale è diventato un itinerario culturale e di turismo outdoor con piste per trekking e MTB oltre che, naturalmente, di fuori strada.

Nell’edizione 2017, il Jeep Off Road ha confermato la sua collaudata formula: tre giorni di fuori strada con due notti in tenda (quest’anno una sulle montagne del Sestriere e una lungo la Via del sale) con il coinvolgimento di tre ragazzi in carrozzina: Lodovico con mamma Clelia, Federico e Ivan.

Sulle pagine social di Autonomy e di Jeep e sul canale YouTube del marchio, è stato diffuso il filmato “Jeep Off Road - Via del sale 2017” che racconta, attraverso immagini emozionanti e i toccanti commenti dei protagonisti, la bella esperienza.

Nelle parole dei tre protagonisti, le sensazioni di chi, dopo aver subito un incidente, ha visto in un attimo cambiare la propria vita o di chi per una malattia ha modificato radicalmente le proprie abitudini. Tre caratteri forti, di persone che affrontano le disgrazie senza perdere la volontà di continuare a vivere la propria vita, in modo diverso rispetto al passato, ma non per questo meno appagante.

 

 

 



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.


Post correlati