A A A

FCA protagonista al CES di Las Vegas

Al Salone dell’elettronica FCA presenta importanti novità che presto saranno disponibili a bordo della ultima generazione di Jeep Wrangler

Mer 10 gennaio 2018


Al CES (Consumer Electronic Show) di Las Vegas, fiera dell’elettronica di consumo che apre oggi, FCA presenta la propria visione di mobilità del futuro con una serie di importanti novità.

A fare da modelle, quattro Wrangler, dotate del meglio della tecnologia al servizio di chi guida. A partire dal UConnect, il sistema intelligente che combina touchscreen, comandi al volante e vocali, display nitidi, manopole e pulsanti intuitivi in grado di fornire informazioni e intrattenimento senza distrarre l’automobilista. E che ora, grazie a un’app potrà essere controllato al polso per aprire le porte, accendere le luci, avviare il motore da remoto.

A Las Vegas FCA presenta anche Drive ’n Save”, una scatola nera collegata a UConnect che registra i comportamenti del guidatore (buone abitudini al volante, uso dell’acceleratore o del freno) e li trasmette alle compagnie assicurative che potrebbero applicare sconti sulle polizze. Per ora questo sistema vale solo negli USA, in attesa che l’adozione della scatola nera per le automobili diventi obbligatoria anche in Europa.

Un’altra importante novità è il "Family Alerts" che monitora che cosa accade a bordo dell’auto, indica l’esatta posizione del veicolo e permette di impostare valori come la velocità massima raggiungibile. Un’applicazione particolarmente utile per seguire i figli neopatentati. 

Infine, i proprietari della Wrangler avranno a disposizione "Jeep Skill" per i dispositivi Amazon Echo un’applicazione che permette di attivare varie funzioni dell’auto con i comandi vocali o di sfruttare da remoto l’assistente virtuale Alexa che provvederà, ad esempio, a controllare il livello del carburante o a inserire i dati di navigazione.



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.


Post correlati