A A A

Formula Sae Italy: buoni i piazzamenti degli italiani

Dal 20 al 23 luglio oltre 2.600 studenti di 23 Paesi si sono sfidati in pista con le vetture progettate da loro stessi. Al loro fianco, Abarth, main sponsor dell'evento

Lun 24 luglio 2017


Si è conclusa ieri sul circuito “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari la tappa italiana di Formula SAE, la competizione tra studenti di ingegneria che, divisi in team, si impegnano a progettare, costruire e mettere in pista la propria vettura da competizione, valutata attraverso diverse prove, basate su design, efficienza ingegneristica e sostenibilità dei costi. All’evento hanno partecipato più di 2.600 studenti provenienti da 23 Paesi del mondo (India e Messico i più lontani) e da oltre 70 diversi atenei. Anche quest’anno la presenza di Fiat Chrysler Automobiles a Formula SAE è stata particolarmente importante, a conferma della volontà aziendale di rafforzare lo stretto legame con il mondo accademico che caratterizza da sempre le scelte di FCA. Sono stati intitolati al marchio Abarth i premi assegnati ai vincitori della gara Endurance sia per la Classe 1C sia per la Classe 1E. A vincerli sono stati rispettivamente il Politecnico di Milano e l’Università di Stoccarda e a consegnare entrambi i premi è stato Ruben Wainberg, responsabile dello Stile Abarth. Molto apprezzata è stata anche la possibilità di provare alcune Abarth sulle strade circostanti il circuito: nella quattro giorni varanese sono stati effettuati oltre 300 test drive a bordo della 124 Spider e Spider Scorpione, 595 Competizione e 695 Biposto. La manifestazione si è conclusa con un DJ-Set a bordo di alcune vetture dello Scorpione.

 



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.



Post correlati