A A A

Gli ottant'anni di Mopar

Durante il NAIAS di Detroit il Marchio ha dato inizio ai festeggiamenti per il suo 80° compleanno. Le celebrazioni continueranno per tutto il 2017

Lun 30 gennaio 2017


Un'esposizione e una mostra al North American International Auto Show (NAIAS) di Detroit, e poi veicoli a edizione limitata, servizi a tema, offerte sui ricambi riservate ai clienti, una collezione merchandising dedicata ed eventi per tutto l'anno. Mopar - marchio di riferimento per i servizi, il customer care, i ricambi originali e gli accessori di tutti i brand Fiat Chrysler Automobiles - intende festeggiare alla grande il suo ottantesimo anniversario.

A tre anni dal lancio in Europa, Africa e Medio Oriente, Mopar oggi è uno dei più importanti operatori  a livello globale: distribuisce in oltre 150 Paesi e ha un catalogo, tra ricambi e accessori, che propone più di 500 mila componenti.

Il suo obiettivo strategico, come ben sintetizza lo slogan “At Your Service”, è il servizio ai clienti. Che significa un'attenzione completa a qualsiasi esigenza essi possano avere dal momento dell'acquisto dell'auto in avanti. Quindi, servizi commerciali, di assistenza tecnica e di “cura” per fidelizzare gli automobilisti in modo che siano soddisfatti, al punto da portarli a scegliere di nuovo un modello Fiat-Chrysler quando decideranno di riacquistare un'altra automobile.

Costruire la reputazione di un marchio richiede tempi lunghi. FCA in questo è stata avvantaggiata, perché ha raccolto la gloriosa eredità di un nome che ha una storia lunga ottant'anni

È il 1937. Durante una riunione di Chrysler Parts Corporation, viene chiesto di trovare il nome a un antigelo. Il responsabile delle attività promozionali Nelson Farley propone la contrazione tra le parole MOtor e PArts. Nasce, così, Mopar,  che - nel giro di poco tempo - da prodotto antigelo diventa il marchio ufficiale della divisione aftermarket di Chrysler.

A metà degli anni Cinquanta, quando Chrysler inizia a sviluppare i motori HEMI e a produrre la Chrysler 300, la più potente auto americana da 380 cavalli, il brand entra nel mondo delle gare. Ma è negli anni Sessanta, epoca in cui le sportive americane e le automobili ad alte prestazioni si guadagnano fama internazionale, che Mopar inizia a farsi davvero conoscere. Chrysler lancia i modelli Dodge e Plymouth e affida al Marchio la realizzazione di una linea di ricambi speciali dedicata esclusivamente alle vetture da gara.

Negli anni Settanta il brand rappresenta a pieno titolo le “muscle car”, vetture con motore anteriore V8, trazione posteriore, due portiere, quattro posti, elevata cilindrata. Auto  potenti, aggressive, veloci e dalla linea in genere squadrata e brutale. La fama del Marchio cresce cosi tanto che i proprietari definiscono i propri veicoli “automobili Mopar”. Per molti appassionati il Marchio rappresenta addirittura uno stile di vita. Lo dimostrano i numerosi Mopar club sparsi nel mondo.

Alla fine degli anni Ottanta il settore “ricambi ad alte prestazioni” diventa Mopar Performance Parts, divisione destinata, appunto, alla produzione di pezzi che esaltano il rendimento delle auto da corsa e garantiscono ulteriore maneggevolezza a quelle stradali.

Dagli anni Novanta a oggi Mopar, ormai player globale, estende la sua operatività anche alle attività di assistenza tecnica e di supporto ai clienti.


I PRIMATI DI MOPAR

Durante i suoi 80 anni di vita, Mopar ha introdotto molte novità assolute nel settore. Per esempio:

  • Primo brand che ha introdotto app di gestione delle informazioni sui veicoli per smartphone
  • Primo a integrare uno strumento di assistenza in officina (wiADVISOR) basato su un tablet
  • Primo a commercializzare il dispositivo interattivo di monitoraggio del veicolo Electronic Vehicle Tracking System (EVTS) capace di inviare al proprietario un messaggio quando l'automobile viaggia a velocità o a distanze eccessive sulla base di parametri pre-impostati
  • Primo a offrire ai clienti la possibilità di rendere il proprio veicolo un hot spot wireless
  • Primo a introdurre i libretti di istruzioni in formato DVD e guida breve per l'utente.


Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.


Post correlati