A A A

«I vostri studi e la scienza ci salveranno»

Così la senatrice a vita e scienziata Elena Cattaneo, ospite alla Cerimonia di Consegna delle borse di Studio ai figli dei dipendenti di FCA e CNH Industrial, ha esortato i giovani premiati

Mar 7 novembre 2017


Lunedì 6 novembre nell'Auditorium del Lingotto sono stati premiati 262 figli di dipendenti FCA e CNH Industrial che si sono distinti per meriti di studio. L'iniziativa Borse di Studio, giunta alla ventiduesima edizione, è nata in Italia nel 1996 per incentivare i giovani ad eccellere nel loro percorso formativo, diffondendosi poi in altri 16 Paesi dove il Gruppo ha una presenza significativa: dal Belgio al Brasile, dalla Cina all'India, dalla Germania all'Argentina, e poi Francia, Polonia, Spagna, UK, USA, Portogallo, Canada, Messico, Serbia e Svizzera.

«Crediamo molto in questa iniziativa che è cresciuta anno dopo anno fino a coinvolgere migliaia di studenti in tutto il mondo – ha sottolineato il presidente di FCA, John Elkann –. Oggi siamo qui per festeggiare voi, i vostri genitori e le vostre famiglie che vi hanno supportato e spronato in questo cammino impegnativo, che vi ha portato a raggiungere obiettivi ambiziosi». Proprio come quelli dell'ospite che John Elkann e il presidente di CNH Industrial, Sergio Marchionne hanno voluto sul palco alla Cerimonia di consegna: la senatrice a vita Elena Cattaneo, scienziata di fama internazionale, cofondatrice e direttrice di UniStem, il Centro di ricerca sulle cellule staminali dell'Università di Milano, dove è ordinaria dal 2003. Una donna di scienza, libera, tenace e piena di entusiasmo che ha dedicato una vita intera alla ricerca e alla sfida per superare i limiti.

«L'immagine che più di ogni altra mi aiuta nel mio costante e continuo lavoro di ricerca – ha raccontato la scienziata davanti alla platea dei giovani premiati - è quella di un deserto: un deserto dove in totale libertà e senza che nessuno possa distogliervi dal vostro obiettivo andrete alla ricerca della vostra verità, del vostro obiettivo. E non importa se sbaglierete, continuerete a cercare con impegno e dedizione crescendo insieme agli altri, condividendo le conquiste e senza dimenticare di gioire delle nostre tante, enormi fortune. Siamo nati nella parte di mondo dove al mattino alzandoci troviamo già il bicchiere mezzo pieno: a noi tocca riempirne l'altra metà lavorando sodo. Ecco dunque il mio monito: «Ragazzi, non abbiate timore del futuro, i vostri studi e la scienza ci salveranno».



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.


Post correlati