A A A

I’AM FCA – Innovation Award Millennials by FCA. La cerimonia di premiazione

Rivolto a studenti triennali e magistrali di Economia di sei Università dell’Italia Centro-Meridionale, il contest ha raccolto idee e proposte innovative su come i millennials immaginano l’ ”auto del futuro”. Hanno partecipato oltre 1.300 studenti

Gio 28 settembre 2017


Nella storica sede di Capua dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, si è svolta oggi la cerimonia di premiazione della seconda edizione del contest “I AM FCA – Innovation Award Millennials by FCA”.

Di fronte a circa 300 giovani, provenienti dai sei atenei che hanno aderito al concorso (Università della Campania Luigi Vanvitelli, Università di Cassino e del Lazio Meridionale, Università degli Studi del Molise, Università degli Studi Gabriele d'Annunzio di Chieti e Pescara, Università degli Studi di Bari Aldo Moro e l’Università degli Studi della Basilicata), sono stati premiati i sei studenti che hanno vinto uno stage in uno stabilimento FCA del Centro-Sud e i sei che si sono aggiudicati un corso di guida sicura al Balocco Proving Ground di Fiat Chrysler Automobiles.

Ospite d’eccezione, Manuela Migliaccio, testimonial del progetto Autonomy di FCA, che ha raccontato agli universitari alcuni aspetti della sua esperienza e di come sia fondamentale nella vita, come nel lavoro e nello studio, non arrendersi mai e porsi sempre nuovi e più ambiziosi obiettivi. Del resto, Manuela, atleta paraplegica, ha stabilito il record del mondo del percorso più lungo mai fatto con un esoscheletro, camminando per 15 chilometri sul lungomare di Rimini.

Questi i nomi dei vincitori che frequenteranno lo stage di sei mesi in uno stabilimento di FCA del Centro-Sud Italia: Federico Cirillo, Denise Di Bernardo, Antonella Occhionero, Giuseppe Russo, Roberta Santarsiero, Daniele Tribuzio.

I sei ragazzi che si sono aggiudicati il corso di guida sicura sono: Fabrizio Cundari, Francesca Di Chiara, Marco Di Scanno, Domenico Gagliardi, Vito Donato Sabia e Diana Salottolo.



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.