A A A

La Polizia Scientifica ha un nuovo asso nella manica

Il Fullback di Fiat Professional sarà il veicolo utilizzato per i sopralluoghi più complessi su tutto il territorio nazionale, grazie alla sua tecnologia di bordo all'avanguardia e agli allestimenti speciali

Mer 6 dicembre 2017


Avete presente la celebre serie televisiva CSI in cui la squadra del "turno di notte" della polizia scientifica di Las Vegas si avvale di tutti i mezzi offerti dalla tecnologia e dalla scienza nella ricerca delle prove per collegare crimini e loro esecutori?

Ora anche la Polizia Scientifica italiana ha a disposizione il suo asso da giocare. Il Fullback di Fiat Professional, infatti, sarà il veicolo utilizzato per i sopralluoghi più complessi su tutto il territorio nazionale, grazie alla tecnologia di bordo e agli speciali allestimenti che lo rendono un mezzo all’avanguardia tra quelli usati dalle polizie di tutto il mondo.

Fullbach-polizia scientifica

Il primo veicolo - di una flotta di 15 - nato della partnership tra la Polizia di Stato e il marchio Fiat Professional è stato presentato ieri, a Roma, nella suggestiva struttura “La Lanterna”, incastonata nel centro dell’Urbe. All’evento hanno partecipato il Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Franco Gabrielli, il Direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato Vittorio Rizzi e il Chief Operating Officer della Regione EMEA di FCA Alfredo Altavilla.

Fullbach-polizia scientifica

Ogni dettaglio di questo Fullback “doppia cabina” con la livrea azzurra della Polizia di Stato è stato studiato per il più efficace intervento sulla scena del crimine: alloggiamenti per il trasporto delle attrezzature e dei materiali necessari ai rilievi biologici chimici, fisici e dattiloscopici, sistema Mercurio per la consultazione delle banche dati, contenitore frigo per garantire la catena di custodia dei reperti, spazio per il gazebo (viene montato rapidamente in sede di sopralluogo), tecnologia LTE per trasmettere le immagini in sala operativa. E, ancora, radio Selex, dispositivi supplementari di emergenza e un potente faro orientabile.

Fullbach-polizia scientifica

La cellula posteriore applicata al posto del cassone di carico, dotata di ampie porte laterali con apertura “a gabbiano” e parte inferiore basculante, garantisce efficienza operativa e grande comfort di viaggio per gli agenti in cabina. All’interno è presente un set completo di scaffalature, ripiani e cassettiere, oltre a sistemi di fissaggio e ancoraggio del carico.

Quanto a motore il Fullback non scherza. Equipaggiato con un brillante turbodiesel in alluminio da 2,4 litri (150 CV e 380 Nm di coppia), è pronto ad affrontare qualunque tipo di missione. Anche fuoristrada, grazie al selettore elettronico 4WD che gli consente di disimpegnarsi agilmente sui terreni più impervi e affrontare sforzi molto intensi a pieno carico.

Fullbach-polizia scientifica



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.


Post correlati