A A A

L’Abarth è la più bella per Auto Bild

I lettori della rivista specializzata tedesca Auto Bild hanno proclamato Abarth come il miglior marchio per il Design nelle categorie "Auto più piccola" e "Cabriolet fino a 50.000 Euro". Apprezzamenti anche alla sportività dello Scorpione

Gio 5 aprile 2018


I lettori della rivista specializzata tedesca Auto Bild hanno proclamato Abarth come il miglior marchio per il Design nelle categorie "Auto più piccola" e "Cabriolet fino a 50.000 Euro". Apprezzamenti anche alla sportività dello Scorpione 

Giunto alla settima edizione, il concorso ha coinvolto complessivamente 70 mila partecipanti - tra rivista stampata ed edizione online - che hanno espresso i motivi alla base delle loro scelte di acquisto nei settori automobili, accessori, ricambi e servizi. Tra le vetture sono stati valutati 38 grandi marchi in 14 classi di modello, dall'auto più piccola passando per le cabriolet fino ai SUV.

Il design di Abarth ha entusiasmato i lettori di Auto Bild che, nel concorso "I migliori marchi 2017/2018", hanno assegnato la vittoria al brand dello Scorpione nella classe di valutazione Design per le categorie "Auto più piccola" e "Cabriolet fino a 50.000 Euro".
I lettori di Auto Bild hanno anche sottolineato la sportività di Abarth che, con i suoi modelli è sul podio pure nella categoria "Auto Sportive" e "Motori sportivi".

 Il primo posto nella categoria "Cabriolet fino a 50.000 Euro" è toccato all’Abarth 124 spider, esclusiva espressione automobilistica del "saper vivere" italiano. Premiate anche le versioni cabrio Abarth 595C e Abarth 695C, entrambe con tettuccio in tessuto.  

Nella categoria "Auto più piccola", si sono imposte le berline Abarth 595 e Abarth 695, due modelli che strizzano l'occhio al mondo delle city car con prestazioni da supercar, tanto in strada quanto in pista, confermando i valori fondanti del marchio.



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.


Post correlati