A A A

Parata di stelle al Salone di Ginevra

L’88esima edizione del Salone di Ginevra, la fiera automobilistica più prestigiosa d’Europa sta per iniziare e, come sempre, crea molta attesa

Gio 1 marzo 2018


L’88esima edizione del Salone di Ginevra, la fiera automobilistica più prestigiosa d’Europa sta per iniziare e, come sempre, crea molta attesa. Dall’8 al 18 marzo sono previsti ben 700 mila visitatori e 10 mila fra giornalisti, fotografi e addetti ai lavori che potranno ammirare e raccontare la parata di tutte le novità presentate dalle più importanti Case automobilistiche.

Per Fiat debutta la 124 Spider S-Design, la serie speciale che sottolinea il dinamismo e la sportività dell’esaltante roadster a due posti. Basata sull’allestimento “Lusso”, aggiunge l’esclusivo pacchetto di accessori Mopar: una nuova collezione di roll-bar, il montante anteriore e le calotte degli specchietti retrovisori nella  colorazione brunita.

Spazio anche per la Tipo 5 porte S-Design e per la 500X S-Design: modelli dalle caratteristiche diverse, dedicati a quanti puntano su auto molto caratterizzanti. Con S-Design, infatti, il Marchio ha creato un allestimento in cui convivono sportività, stile e seduzione con una spiccata personalità.

A Ginevra Fiat non è solo S-Design. È anche Mirror: un’area del grande stand ospita, infatti, la serie super tecnologica che coinvolge l’intera famiglia 500, la gamma più connessa di sempre con sistemi avanzati che semplificano la vita di guidatore e passeggeri.   

Veniamo ora ad Alfa Romeo, che per l’edizione 2018 del Salone strizza l’occhio al mondo delle competizioni. Sullo stand, la Giulia Veloce Ti equipaggiata con il propulsore turbo benzina da 280 cavalli abbinato al cambio automatico a otto rapporti e alla trazione integrale Q4. In estrema sintesi, Giulia Veloce Ti rappresenta l’eccellenza tecnica e motoristica della nuova gamma Giulia.

E poi, ci sono Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio in versione limitata NRing Edition, Nürburgring Edition, ispirate ai record registrati sul mitico circuito tedesco. Per ciascun modello gli esemplari saranno 108, come gli anni della storia di Alfa Romeo.

  

Edizioni limitate anche per la 4C, con la Coupé Competizione dagli scarichi Akrapovic con doppia uscita centrale e cornice in carbonio e pinze freno rosse. E con la Spider Italia, verniciata in Blu Misano, le pinze freno gialle e i cerchi in lega argento. Sulla fiancata spicca il logo Spider Italia con il tricolore.

Sono ben tre le anteprime per Jeep: due per l’area EMEA, con la nuova Wrangler e la nuova Cherokee  e una per l’Europa, con la Grand Cherokee Trackhawk.

La Wrangler, pur rimanendo fedele al design originale, propone uno stile ancora più moderno combinato a sistemi avanzati di propulsione, a maggiori opzioni per la guida open air e a contenuti tecnologici per la sicurezza e la connettività che rappresentano lo stato dell’arte. A seconda degli allestimenti, il nuovo modello offre due sistemi di trazione: Command-Trac e Rock-Trac, entrambi integral full time active on demand, che permettono il monitoraggio e la distribuzione ottimale della coppia sulle ruote anteriori e posteriori.

   

Design rinnovato anche per la Cherokee, che sfoggia nuovi fari con luci diurne a Led, cofano più leggero e posteriore con fari fendinebbia sempre a Led impreziositi da finiture lucide. Gli interni sono contraddistinti da un design sofisticato, forme scolpite, materiali di qualità superiore, cura artigianale e attenzione al dettaglio. L’abitacolo ha contenuti tecnologici intuitivi e intelligenti, mentre la capacità di carico posteriore è stata aumentata per ottenere spazio aggiuntivo. Inoltre, l’accesso al vano posteriore ora è più comodo grazie all’apertura elettrica del portellone.

Veniamo alla terza novità: la Grand Cherokee Trackhawk, il SUV Jeep più potente e veloce, che sarà ordinabile in Italia in concomitanza con la presentazione al Salone. Cuore della novità è il propulsore V8 6,2 litri sovralimentato da 700 cavalli, abbinato al cambio automatico a otto marce TorqueFlite.

A Ginevra debutta anche un’edizione speciale, la Compass Night Eagle, commercializzata in Europa nel secondo trimestre del 2018. Il modello conferisce alla Compass un aspetto più “dark” e una maggiore sportività, grazie all’utilizzo di dettagli stilistici e finiture color nero. Anche l'ammiraglia Jeep Grand Cherokee farà parlare di sé a Ginevra e lo farà con l'esclusiva serie speciale S Edition, la nuova declinazione sportiva del SUV.

Passiamo ora al debutto della serie speciale Abarth 124 GT, un’automobile adrenalinica sviluppata dalla Squadra Corse Abarth, in cui convivono due anime: uno stile da coupé e il grintoso dinamismo che solo una vera roadster può regalare. Le sue caratteristiche: hard top in fibra di carbonio e tinta della carrozzeria dedicata, Grigio Alpi Orientali. Cerchi in lega OZ Ultraleggera da 17”, specchietti e spoiler anteriore in finitura gunmetal. La Abarth 124 GT ha un propulsore 1.4 Turbo MultiAir da 170 cavalli, abbinabile al cambio manuale a sei rapporti o a quello automatico. La sua velocità: 232 chilometri l’ora e uno scatto da 0 a 100 in appena 6,8 secondi nella versione con trasmissione manuale. 

Accanto alla Abarth 124 GT, ci sarà la Abarth 695 Rivale, la serie speciale sviluppata in collaborazione con Riva, icona italiana della nautica mondiale.



Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.


Post correlati