A A A

Un anno di sostenibilità

L'integrazione delle scelte economiche con quelle di natura sociale e ambientale è un impegno fondamentale di Fiat Chrysler Automobiles. Lo racconta il Bilancio di Sostenibilità 2016, illustrando le azioni intraprese, i risultati conseguiti e le sfide del futuro

Gio 20 aprile 2017


Il rispetto per l'ambiente, i colleghi, i clienti, i fornitori, le comunità locali è il modo quotidiano di lavorare adottato dalle persone di FCA. Fare impresa in maniera sostenibile ha come obiettivo la creazione di valore e una crescita responsabile e ha anche un impatto diretto sul valore delle azioni e sulle opportunità di business.

Ecco perché, l'impegno di Fiat Chrysler Automobiles in questo campo - pur essendosi evoluto anno dopo anno - nella sua sostanza resta immutato. Lo racconta il Bilancio di Sostenibilità 2016 da poco pubblicato, che illustra le tematiche ambientali e sociali più importanti per il Gruppo, i risultati ottenuti nel corso dell'anno e gli obiettivi a lungo termine.

Lo sviluppo sostenibile è una sfida globale che va affrontata con un percorso condiviso. FCA sta promuovendo la transizione verso un’economia circolare e, attraverso un approccio bilanciato a favore dell'ambiente e della società, intende contribuire al conseguimento degli obiettivi (Sustainable Development Goals – SDGs) promossi dal programma delle Nazioni Unite.

Nel corso del 2016 il Gruppo ha ottenuto risultati importanti. A cominciare dalla produzione del primo minivan ibrido del mercato (la Chrysler Pacifica Hybrid), dalla collaborazione con Waymo per integrare la tecnologia di guida autonoma nella flotta di minivan ibridi Chrysler Pacifica e dalla presentazione del concept Chrysler Portal, interpretazione futuristica di una nuova generazione di soluzioni di trasporto per la famiglia, che guarda ai “millennial”.

Sempre a proposito di veicoli, FCA ha lanciato con Firefly una nuova generazione di motori a benzina a bassi consumi, ha riconfermato la propria leadership in Europa per il metano, con oltre 720 mila vetture e veicoli commerciali venduti dal 1997 e ha immatricolato in Brasile oltre 329 mila veicoli Flexfuel e TetraFuel.

Gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo sono stati di circa 4,2 miliardi di euro. Anche il modo di produrre di FCA è sempre più sostenibile. Le emissioni di CO2 per veicolo prodotto sono state ridotte del 25% rispetto agli ultimi sei anni, il consumo d’acqua del 36% e la produzione di rifiuti del 22%. Per il decimo anno consecutivo sono diminuiti gli infortuni negli stabilimenti. È sempre più attivo, inoltre, il coinvolgimento di chi lavora in azienda: nel corso dell'anno sono stati oltre 2,6 milioni i suggerimenti dei dipendenti per il miglioramento di prodotti e processi.

Non è tutto. Circa 24 milioni di euro sono stati destinati a favore delle comunità locali nel mondo e oltre 200 mila ore di volontariato sono state offerte dai dipendenti per attività no profit realizzate durante l’orario lavorativo. 

Guarda il video dei 2016 Sustainability Highlights e scopri come FCA sta realizzando i suoi obiettivi di sostenibilità al 2020 attraverso un approccio bilanciato a favore dell’ambiente e della società.

 

Per approfondire: http://reports2016.fcagroup.com/sustainability/2016/


Commenti

Scrivi il tuo commento

Inserisci il tuo nome ed indirizzo email per commentare

Invia

Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.